Benvenuti a DONOUSSA, DENOUSSA, STENOSA, SPINOSA
FiroaStudios photo donoussa
Questi sono alcuni nomi dati all’isola durante i secoli. Si tratta di una tradizionale isola delle Cicladi piena di agglomerati sparsi che si trova al nord delle piccoli Cicladi. Si trova a 11,5 miglie d’Amorgos e a 9 miglie di Naxos. La sua superficie e 13,48 kilometri quadrati. Il metiere principale degli abitanti e la pesca, la zootecnia e negli ultimi anni, il turismo.

Un’ isola piena di storia. Virgilio la chiama “Viriden” a causa della sua levata e del suo marmo verde. Nel 19esimo secolo i marinai stranieri la chiamavano “Stenosa” o “Spinosa”. Secondo i monumenti scoperti dagli archeologi, l’abitazione dell’isola si e comminciata durante il medioevo ellenico. Nel museo archeologico di Naxos si trovano tante cose del periodo antico. Gli abitanti dell’ isola vi racconteranno delle storie sui pirate che si nacondevano nell’ isola durante il periodo medievale. Secondo la legenda, quando Dionyssos ha visto Ariadne a Naxos, si era innamorato di lei e l’ha portata a Donoussa.

Chiese
FiroaStudios photo stavroschurch
Tutte le chisese dell’isola sono pittoresche. La Croce Santa a Campos era consacrato nel 1902. La Madonna si trova alla cima della montagna, accanto a Campos, e come Santa Sofia, ha una vista meravigliosa sul tramonto. Ed e sicuro che sarete emozionalmente influenzati dopo la vostra visita a San Giorgio di Kalotaritissa.

Fokospilia
Una caverna dove possiamo andare soltanto in barca. Il fondo del mare e colorato di riflessioni azzuri e nuotare vicino la caverna e un’ esperienza indimenticabile.

La fonte

A Mersini troverete una fonte di acqua potabile in mezzo di platani e di alberi da frutto. Il platano centrale e l’ uno dei piu grandi delle Cicladi.